Un’emissione di bavaglio contro il presidente Trump denigrerebbe il lavoro di Mueller per proteggere la giuria dalla parzialità?

Un ordine di bavaglio è un veicolo comune per proteggere la dovuta amministrazione di una sperimentazione da interferenze esterne.

Più comunemente viene emesso contro gli avvocati comparsi nel caso, che in virtù dell’essere ufficiali del tribunale, si sono sottoposti all’autorità giudiziaria. Esse hanno relativamente poco potenziale per rivendicare una violazione delle libertà in tal modo.

Il presidente in questo caso ha una postura interessante. Innanzitutto, c’è il suo status di presidente o capo del ramo esecutivo. In questo senso ha molti colleghi, poiché i 50 governatori si trovano in posizioni esattamente parallele alle loro magistrature. Ed è noto che un governatore non può perseguire un procedimento penale e intromettersi in essa in assenza di circostanze estremamente eccezionali che raramente si sono mai viste. Politicizzare un processo è l’opposto della giustizia cieca e spassionata. Su questa base, è probabilmente vero che il presidente può essere imbavagliato.

In secondo luogo, c’è il fatto che i presidenti si sono astenuti in modo uniforme dalla presunta condotta offensiva in cui Trump è impegnato. E questo si combina in modo interessante con la nostra tradizione di common law. Al centro, la legge comune è la legge per tradizione. Le tradizioni diventano letteralmente fonti di legge. Questo è molto più chiaramente osservato in inglese, dove la storia risale a tempi immemorabili. Ma non l’abbiamo abrogato quando abbiamo dichiarato la nostra indipendenza. Le autorità sono uniformi nella loro affermazione che l’America è una nazione di diritto comune. Poiché un tale ordine di bavaglio contro il presidente è su basi immensamente solide, in quanto non cerca altro che conformarsi alla tradizione.

Molti obietteranno che sono in discussione i diritti di primo emendamento del presidente. Ma queste obiezioni sono contrarie al fatto che, prendendo il giuramento, il presidente ha necessariamente accettato innumerevoli limiti alle libertà che una volta aveva come cittadino privato. Questi includono la rinuncia al suo diritto di mettere il proprio interesse personale davanti alla nazione, il diritto di interpretare le critiche in senso lato come deffamazione praticabile e il diritto ad un’ampia privacy.

Ma c’è ancora un’altra base più grande e piuttosto insolita per imbavagliare il presidente. Vale a dire, che l’apparente motivo del presidente di interferire in questi processi è quello di impedire a se stesso di diventare un eventuale imputato. Il fatto stesso che il presidente sia una persona di interesse attuale rende solo più ragionevole la regolamentazione del suo comportamento, non meno.

Il fatto è che circa 1/3 dei potenziali giurati crederanno a qualsiasi cosa Trump dica, non importa quanto sia improbabile. La sua capacità di avvelenare un terzo del gruppo di giuria in una serie di processi di importazione nazionale pone un argomento più forte per emettere un ordine di imbroglio che probabilmente non è mai stato presentato a un tribunale.

ADDENDUM

Ci sono state molte opinioni bizzarre, qui e altrove, secondo cui il Presidente è (1) immune alle ordinanze del tribunale, (2) sopra è stato condannato per legge penale e (3) non può subire il destino oltre l’impeachment. Questo è inquietante in quanto riflette la conclusione che non siamo una nazione di leggi.

Il presidente non è immune agli ordini del tribunale. I divieti di viaggio di Trump sono ripetutamente caduti in tribunale. Nixon è stato anche costretto da ordini del tribunale. I presidenti li ricevono regolarmente.

L’impeachment è solo uno dei due mezzi per rimuovere un presidente dall’incarico. Le sfide di competenza dell’articolo 25 sono un secondo mezzo. Ma questo è totalmente estraneo al suo pericolo di incriminazione. L’accusa e la condanna criminali non comportano semplicemente la rimozione dall’incarico.

Considera che l’articolo 2, Sezione 4, non solo consente di rimuovere il presidente per impeachment, ma prevede quindi “tutti i funzionari civili degli Stati Uniti”, siano essi esecutivo, legislativo o ramo civile. Sono migliaia di persone che troppi americani detengono stranamente sono immuni al diritto penale perché sono espressamente soggetti a impeachment. Eppure i deputati sono incriminati continuamente!

E l’articolo 1, Sezione 3 afferma che “Il giudizio in casi di impeachment non si estende oltre alla rimozione dall’Ufficio e la squalifica per detenere e godere di qualsiasi ufficio di onore, fiducia o profitto sotto gli Stati Uniti: ma la Parte condannata dovrà comunque essere responsabile e soggetto a Accusa, Prova, Giudizio e Punizione, secondo la Legge. ”Saranno comunque soggetti a incriminazione e condanna (processo e giudizio), e questo non è formulato per richiedere l’impeachment preventivo.

Siamo una nazione di leggi. Il presidente non è meno vincolato dalle azioni dei tribunali di te o di me.

Non puoi imbavagliare la stampa e rappresentano il 98% del problema.

Non puoi imbavagliare il presidente quando tutti gli altri vomitano cazzate. Ha lo stesso diritto di parlare come tutti gli altri.

In ogni caso, un ordine di bavaglio richiede un caso reale davanti a un giudice effettivo per farlo. Un ordine di bavaglio poteva essere ottenuto solo nei confronti di Manafort, Gates e Papadopolous. Ho il sospetto che questa sia l’ultima cosa che Mueller vuole, sperando di terrorizzare le persone a rovesciarsi le viscere.

No. La moderazione preventiva del Presidente non sembra fattibile. Inoltre, più Trump apre la bocca, più sigilla il proprio destino.